venerdì 7 ottobre 2016

FAVOLE CON MORALE / IO O

Un giorno come un altro, in una classe come un'altra, di un paese qualsiasi, una maestra, dopo aver aspettato che tutti gli alunni si sedessero ai rispettivi posti, si alzò, aprì la propria borsa e dopo aver frugato ben bene tirò fuori una scatola di gessi bianchi.

Dopo aver intimato il silenzio alla classe rumorosa, si diresse verso la lavagna e scrisse:




FAVOLE CON MORALE



Non appena la maestra ebbe finito si girò e vide che gli alunni stavano tutti ridendo per il grossolano errore che la donna aveva fatto.

" Ho scritto la prima persona presente del verbo avere sbagliata apposta!!" disse la maestra

"L'ho fatto per farvi notare che nessuno di voi mi ha detto brava per quelle che ho scritto nel modo giusto, ma tutti mi avete deriso per l'unico errore che ho commesso"

La classe si ammutolì.

"La lezione di oggi è farvi capire che è così che il mondo là fuori vi tratterà, non importa quante cose giuste farete, nessuno o pochi le noteranno, ma saranno in molti invece ad aspettare un vostro errore per criticarvi!

                                                                                                             
      



                                                               Scritta da





  






Favole con morale,Favole con morale,Favole con morale,Favole con morale,Favole con morale,Favole con morale,Favole con morale,Favole con morale,                                                                                                     
                                                                                                             
                                                         
FAVOLE CON MORALE / IO O Recensita da BORZANI ALESSIO il 07 OTTOBRE . Nella vita non importa quante cose giuste farete! Consigli e dritte, SU FAVOLE CON MORALE / IO O Voto: 4,5
Segui Alessio Borzani su Google+


Nessun commento:

Posta un commento